• Tempo di Lettura:2Minuti

Al termine della gara persa dal Napoli contro il Milan, Mazzarri è intervenuto ai microfoni di Dazn per commentare la partita dei campioni d’Italia.

L’approccio tattico del primo tempo alimenta qualche rimpianto?

“Rimpianto per la scelta della formazione nel primo tempo? Il Milan ha esercitato un’intensa pressione nel primo tempo, ma nella ripresa è calato notevolmente e avremmo potuto fare ancora meglio. Era prevedibile che si stancassero. A prescindere dalla formazione, abbiamo fatto una buona prestazione nel secondo tempo. Oggi non meritavamo di perdere. Se le cose fossero andate come volevamo, avremmo potuto ottenere tre punti contro una delle squadre più forti del campionato.”

Sulla rete subita dal Napoli Mazzarri ha qualche rimpianto…

Per tutta la settimana sapevamo che Theo avrebbe passato la palla e poi avrebbe fatto una corsa verticale e centrale. Non mi piace puntare il dito, ma ci eravamo preparati appositamente per questo movimento ed è un po’ frustrante. Era prevedibile, perché è un’azione classica del Milan, e avremmo dovuto essere più bravi ad anticipare e intercettare la palla.

La prestazione di Kvaratskhelia è stata soddisfacente?

“Kvara cerca di trovare spazi diversi, ovunque vada ne trova tre. Oggi era marcato da vicino da tutti i lati. A volte entriamo in modo troppo aggressivo e dovrebbero essere puniti di più per questo. Quando lo ingabbiano, può provare a muoversi centralmente. Però non può sempre dribblare 3-4 giocatori, i suoi compagni di squadra devono creare spazio per lui con le loro corse.”