• Tempo di Lettura:3Minuti

Nba Finals che iniziano col botto per i tifosi dei Phoenix Suns. Grazie ad un mastodontico Chris Paul da 32 punti unito ai 27 di Devin Booker e ai 22 e 19 rimbalzi di Ayton. Per Milwaukee, nonostante sia tornato dall’infortunio Giannis Antetokounmpo, non bastano i suoi 20 punti uniti ai 29 di Khris Middleton. Gara a senso unico, forse un po’ ce lo si aspettava, data la potenza dei Phoenix Suns in casa. Come sempre, Booker, CP3 e compagni sono spietati in attacco, pronti a punire l’avversario al minimo errore. Se Milwaukee vuole proseguire il più a lungo queste Nba Finals, dovrà fare degli accorgimenti in difesa, soprattutto con Brook Lopez che è apparso molto sottotono nella metà campo difensiva.

Le parole dei protagonisti delle Nba Finals

Nel post match di questa prima gara delle Nba Finals 2021, ha parlato Mikal Bridges, per fare gli elogi al man of the match, Chris Paul:

Ha preparato tutta la sua vita per questo momento, e si vede là fuori sul campo. Ogni giorno si spende lavorando sodo, sacrificandosi e prendendosi cura del suo corpo. Sa che vuole davvero essere qui. Quindi sono felice di vederlo andare là fuori, ma questo è Chris Paul. Sappiamo che può farlo ogni partita. Sono contento che l’abbia fatto in gara 1 e che ci abbia aiutato a vincere. Avremo bisogno di lui per la prossima.

Continua poi Coach Monty Williams:

Quando lo si vede giocare così, non si può che lasciarlo libero di orchestrare la partita. Ho pensato che stesse facendo le giocate giuste. Anche per come si prende i tiri, è esattamente quello che la squadra chiede a lui. Ci nutriamo anche di questo, e spero continui ad aiutarci in questo modo. “

Inoltre, a fine partita ha espresso la sua anche Giannis Antetokounmpo:

È stata dura. Ho dovuto fare del mio meglio per esserci, ascoltando lo staff medico e il mio corpo per trattare l’infortunio nel modo corretto. Sono tornato. Non voglio parlare di me nello specifico, posso dire che ho avuto l’ok dai medici e sul campo mi sono sentito bene, ginocchio stabile, niente dolore. Ho dedicato al recupero 24 ore su 24 nell’ultima settimana. Voglio togliere attenzione dal mio ginocchio, sto facendo del mio meglio per concentrarmi solo su queste Finals. Quando giochi non sai mai cosa può succedere ma sono felice di essere della partita. Non ho visto la clip dell’infortunio ma appena successo ho pensato a uno stop di un anno.”