• Tempo di Lettura:2Minuti

Alessandro De Marchi ha vinto la seconda tappa del Tour of the Alps. Il ciclista della Jayco-AlUla ha staccato tutti nella parte finale della corsa (andando in fuga per tutta la tappa) andando a vincere in solitaria. In seconda posizione è giunto Patrick Gamper della Bora-Hansgrohe davanti a Simon Pellaud della Tudor. Una bella vittoria per il Rosso di Buja che ha ridato vigore all’Italia con una grande azione. Il gruppo è giunto a 1’47” di distacco dal vincitore.

Al traguardo volante di Laives è stato vinto da Atsushi Oka della Team UKYO, alle sue spalle e Kyrylo Tsarenko della Corratec Vini Fantini e Mattia Bais della Polti-Kometa. A circa 160 chilometri dal traguardo 6 corridori sono andati in fuga: Patrick Gamper della Bora-Hansgrohe, Alessandro De Marchi della Jayco-AlUla, Simon Pellaud della Tudor, Lukas Pöstlberger del Team Austria, Atsushi Oka e Yuma Koishi della JCL Team UKYO. Al secondo Al traguardo volante di giornata, ovvero a Vipiteno il primo classificato è stato Pellaud davanti a De Marchi e Koishi. Foss è ancora in maglia di leader del Tour of the Alps.

Al GpM di del Brennero a passare per primo è stato Gamper davanti a Pellaud e Pöstlberger. Il drappello si è frammentato con i tre corridori, più De Marchi che hanno staccato tutti. Dietro il gruppo ha lasciato andare la fuga. A 15 chilometri dal traguardo Alessandro De Marchi ha staccato i tre della fuga ed è partito da solo verso il traguardo. L’azzurro è stato il primo a passare sul Gnadenwald e poco dopo sono arrivati Pellaud e Gamper. Da registrare il ritiro di Davide Bais della Polti-Kometa.

Ai microfoni internazionali, De Marchi ha commentato così la vittoria realizzata: “Se ci metti il coraggio e la voglia riparti. Dopo 2 anni dall’infortunio, abbiamo provato a vincere lo scorso anno al Giro e quest’anno siamo ripartiti con la stessa voglia di vincere. Significa molto questo alla mia età in questo ciclismo”.

Ordine d’arrivo seconda tappa Tour of The Alps

1 DE MARCHI Alessandro Team Jayco AlUla 4h47’37”
2 GAMPER Patrick BORA – hansgrohe +1’20”
3 PELLAUD Simon Tudor Pro Cycling +1’24”
4 MÜHLBERGER Gregor Movistar Team +1’47”
5 BOU Joan Euskaltel – Euskadi +1’47”
6 FELLINE Fabio Lidl – Trek +1’47”
7 TIBERI Antonio Bahrain – Victorious +1’47”
8 POELS Wout Bahrain – Victorious +1’47”
9 DONNENWIRTH Tom Decathlon AG2R La Mondiale Team +1’47”
10 BARDET Romain Team dsm-firmenich PostNL +1’47”