• Tempo di Lettura:2Minuti

Classico, ma senza rinunciare alle prestazioni. Come già avvenuto in occasione della costruzione del 24 metri MY Vero, prima collaborazione tra lo Studio Names e i Cantieri Navali Codecasa, anche per questo Classic Yacht 110′ F80 (33,50 m), sempre della Linea Classic, lo studio di Francesco Rogantin ha avuto il compito di sviluppare l’architettura navale e i calcoli strutturali della costruzione interamente in lega leggera. “Una delle caratteristiche della Linea Classic dei Cantieri Navali Codecasa è quella di unire linee retrò alle performance di navigazione”, spiega Francesco Rogantin dello studio Names“Da un lato lo stile, curato sia per l’esterno che per gli interni da Luca Dini Design & Architecture, richiama linee della tradizione impreziosite da un consistente uso di mogano lucido soprattutto sugli esterni, mentre la carena, che adotta una tradizionale trasmissione a linea d’asse, è semidislocante. Per il suo progetto non abbiamo realizzato prove in vasca, ma ci siamo basati su simulazioni di fluidodinamica computazionale, o numerica se preferite (in inglese computational fluid dynamics da cui l’acronimo CFD, ndr), che ci permette di ipotizzare una velocità massima di poco inferiore ai 22 nodi e un’autonomia di 1.200 miglia nautiche a 12 nodi. Per quanto riguarda la geometria della carena, è importante ricordare che è a spigolo con un particolare disegno per i tunnel delle eliche”.