News

VIDEO

Adam Douimba, Costa d’ Avorio, si guadagna da vivere lavorando come operaio in una fabbrica di Napoli.

Affidato dai Servizi Sociali del Comune di Napoli alla Pugilistica Dilettanti Leone Fazio. Direttamente nelle mani del Maestro di Boxe Rosario Colucci che con abnegazione lo ha forgiato all’ attività di pugilato. Il Maestro Rosario Colucci si dedica al sociale, allena praticamente ragazzi presi dalla strada, facendoli diventare atleti, con la speranza che presto possano indossare la maglia azzurra. Adam pratica la Boxe solo da nove mesi ma mostra la stoffa e la grinta necessarie per salire sul ring e cominciare a vincere.

Nunzio Vitolo Presidente della Pugilistica Leone Fazio:” Un plauso ad Adam per la vittoria e al Maestro Colucci sia per l’ impegno nel sociale che nell’ allenare atleti come Adam”.

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it

Questa notte al Wells Fargo Center si è disputata la Gara-2 tra Philadelphia 76ers e Washington Wizards vinta e dominata dai padroni di casa per 120-95. Il tutto grazie ai 22 punti realizzati dal loro grande duo Joel Embiid e Ben Simmons. Non bastano a Washington i 33 punti di Bradley Beal, anche perchè Russell Westbrook è dovuto uscire anzitempo a causa di un infortunio alla caviglia. Il giocatore ha detto che stringerà i denti per Gara-3 e provare a portare la serie sul 2-1. Russel, però durante il corso del match è stato coinvolto in un episodio increscioso. Mentre egli stava uscendo dal campo per recarsi negli spogliatoi, un fan gli ha tirato dei popcorn. Ovviamente Westbrook, che già in passato ha avuto diverbi con i tifosi dei 76ers, è stato bloccato dalle guardie per evitare una mega rissa. Ecco il video dell’accaduto:

Westbrook si esprime sull’accaduto

Nel postgame ovviamente è stato chiesto cosa ne pensasse Russell Westbrook del brutto episodio accaduto:

“A essere completamente onesto, questa m… sta scappando di mano, specialmente per me” ha detto Westbrook, che da anni ha un rapporto decisamente conflittuale con il pubblico (notoriamente caldo) di Philly. “La mancanza di rispetto e il fatto che i tifosi possano fare il c… che vogliono è fuori controllo. Ci sono certe cose che superano il segno. In ogni altra situazione… se uno venisse da me per strada e mi lanciasse dei popcorn in testa, sapete che cosa succederebbe. In queste arene bisogna cominciare a proteggere i giocatori. Vedremo cosa farà la NBA. Ci sono stati tanti episodi in passato con i tifosi a cui è permesso di dire quello che vogliono, si sentono intoccabili. Arrivare a gettarmi addosso del cibo è una str… Ovviamente ho imparato a guardare dall’altra parte, ma solo fino a un certo punto. Non si può farlo per sempre. Ci devono essere delle penalità o qualcosa per fare in modo che i tifosi non vengano alle partite per fare e dire quello che vogliono. La prendo molto sul personale: sono stanco di affrontare sempre la stessa cosa. E non vedo nessun cambiamento: anzi, peggiora e basta”.

Sull’episodio, non ha potuto fare a meno di esprimersi anche LeBron James, in difesa del suo amico fuori dal campo:

NOI COME GIOCATORI vogliamo vedere chi ha lanciato quei popcorn addosso a Russ mentre stava uscendo dal campo infortunato!! Ci sono telecamere in tutta l’arena, perciò non ci sono scuse! Perché se le parti fossero invertite… #ProteggeteINostriGiocatori”.

Svolta nella notte nell’indagine sul disastro della funivia del Mottarone. Tre persone sono state arrestate: si tratta di Luigi Nerini, amministratore della società Ferrovie del Mottarone che gestisce la funivia, Gabriele Tadini, direttore del servizio ed Enrico Perocchio, caposervizio. Tutti e tre sono stati portati in carcere a Verbania intorno alle 4. L’ipotesi di reato nei confronti di Tadini e Perocchio è omicidio colposo aggravato.

«Il freno non è stato attivato volontariamente? Sì, sì, lo hanno ammesso»:  lo afferma il comandante provinciale dei carabinieri di Verbania, tenente colonnello Alberto Cicognani ai microfoni di Buongiorno Regione, su Rai Tre. «C’erano malfunzionamenti nella funivia, è stata chiamata la manutenzione, che non ha risolto il problema, o lo ha risolto solo in parte. Per evitare ulteriori interruzioni del servizio, hanno scelto di lasciare la “forchetta”, che impedisce al freno d’emergenza di entrare in funzione».

Ecco il video di Repubblica.it:

Seguiteci anche su www.persemprecalcio.it

Tutto Rugby, nella puntata di lunedì 17 maggio Massimiliano De Falco intervistata Giuseppe Calicchio candidato alla presidenza del Comitato Campano Rugby.

Giuseppe Calicchio, beneventano, classe 1975, ex pilone del Benevento Rugby, 351 cap in prima Squadra, giornalista pubblicista iscritto all’albo. Presidente del gruppo Mediagroup. Fondatore e socio del gruppo MYB Business. Descrive il progetto. E’ affiancato da quattro consiglieri: Emilia De Angelis, Giancarlo Melillo, Sebastiano Palomba e Roberto Manzo. Il progetto fondamentalmente si basa su tre aree, una prima area richiama le linee federali del nuovo progetto FIR, la seconda area riguarda nello specifico il progetto relativo alla governance regionale. La terza avrà per oggetto le più interessanti proposte raccolte durante gli incontri con i Club della regione. Le elezioni alla presidenza del FIR Campania si terranno il 29 maggio.

Seguiteci su http://www.persemprenapoli.it

Cuochi, da Napoli la ripartenza. Dopo i primi appuntamenti dell’anno realizzati in formato phygital, il Giro d’Italia di APCI – Associazione Professionale Cuochi Italiani, riparte finalmente con un incontro in presenza. L’appuntamento, riservato ai professionisti, è un vero e proprio viaggio di esperienze e di apprendimento su ingredienti, ricette, interpretazioni e impiattamenti, nel quale la Squadra Nazionale APCI Chef Italia, capitanata da Luca Malacrida, guida i professionisti presenti in un viaggio culinario formativo.
Per il primo incontro in presenza, in programma lunedì 10 maggio, APCI ha scelto Napoli e la sede di Refettorio Made in Cloister, una mensa sociale che tutti i lunedì distribuisce pasti alle persone fragili del quartiere di Porta Capuana, con l’obiettivo di combattere lo spreco alimentare e l’isolamento sociale. Un progetto nato nel 2018, grazie alla collaborazione con Food for Soul, onlus fondata dallo chef Massimo Bottura.
Ripartire da qui per APCI ha quindi un significato ancora più importante, che sottolinea il ruolo di servizio e di collaborazione della ristorazione e la volontà dell’associazione di mettere l’esperienza dei propri associati al servizio di tutti, con gioia, impegno e voglia di rinascere. Progetto che è stato condiviso con entusiasmo da tutte le aziende partner che forniranno le materie prime e le attrezzature non solo per Il Giro d’Italia, ma anche per i pasti realizzati per la Mensa solidale. Nella stessa giornata, infatti, i cuochi della Squadra Nazionale APCI Chef Italia hanno supportato la Delegazione APCI Campania per l’attività della Mensa di Made in Cloister e si sono dedicati, nel pomeriggio, alla formazione per un gruppo selezionato di colleghi del territorio presenti all’appuntamento con Il Giro d’Italia.
La tappa di Napoli è inoltre l’occasione per presentare il nuovo Consiglio Direttivo di APCI Campania, forte di alcuni nuovi ingressi di particolare prestigio, che si uniscono alla solidità del gruppo storico. A partire dal presidente onorario, Paolo Gramaglia, chef 1 stella Michelin alla guida del Ristorante President di Pompei e
dal presidente Regionale Arturo Fusco. In consiglio sono anche presenti Antonio Arfè e Antonio Sorrentino, neoeletto Consigliere Nazionale APCI e riferimento del Direttivo Regionale di APCI Campania. “Con la riorganizzazione di APCI Campania vogliamo mandare un segnale di ottimismo – ha dichiarato Sorrentino – per ripartire con una nuova spinta. E’ proprio in questi momenti che tutti ci dobbiamo dare da fare per ridare un equilibrio al nostro lavoro e al nostro modo di vivere, acquisendo nuova consapevolezza di noi stessi e del mondo intorno a noi.
Quando ritorneremo alla normalità della vita, del lavoro e delle amicizie non dobbiamo dimenticare, ma portare con noi quello che abbiamo imparato in un periodo così particolare”. Insieme a loro: Fabio Ometo (Napoli), Luca Fattorusso (Salerno), Alessia Fraiese (comunicazione), Gaetano Zelante (scuole alberghiere), Peppe De Mare (sala e showcooking) Massimo Passarelli (segretario).

Solidarietà, formazione e nuovi volti: gli ingredienti fondamentali per la giusta ripartenza.

Gossip